Opere di bonifica fluviale

Opere di bonifica fluviale

Nello svolgimento delle opere di bonifica fluviale, nelle quali trattiamo zone come larghi estuari di fiumi e avvallamenti ove il drenaggio naturale non sia sufficiente, provvediamo alla creazione di una rete di canali direttamente collegata all’area da bonificare, che trasportano altrove le acque di tali aree e allo stesso tempo impediscono l’afflusso di acque esterne.

Svolgiamo dunque periodicamente opere di pulizia e manutenzione dei canali in questione, in quanto necessitano di essere ripuliti dai depositi fangosi trasportativi dalle acque canalizzate che, altrimenti, modificherebbero il corso stesso dell’acqua nei canali.

Nel caso l’area da bonificare si trovi in una posizione sopraelevata rispetto alla zona designata dove verranno indirizzate le acque, si effettuerà una bonifica per scolo naturale sfruttando la naturale pendenza del terreno. Nel caso, invece, in cui la zona da bonificare sia situata al di sotto del livello dove si trova l’area che ospiterà le acque, si procederà con una bonifica per colmata: essendo l’acqua di queste zone di solito torbida (c’è dunque una grande presenza di materiale galleggiante o in sospensione), la si lascia ristagnare in modo che si depositi colmando così la depressione in modo relativamente naturale. Le acque limpide rimanenti vengono poi eliminate tramite prosciugamento.

Eseguiamo interventi di ordinaria manutenzione lungo le sponde dei fiumi danneggiate o con rischio di cedimenti.