Reti tecnologiche

Reti tecnologiche

Predisponiamo le reti telefoniche, elettriche, fibre ottiche e pubblica illuminazione.

Ci occupiamo della predisposizione di reti telefoniche fisse sia pubbliche che private; per quanto riguarda le fibre ottiche, possono esserne installate delle fibre multimodali per brevi collegamenti fino a 2 km, mentre per distanze più estese (da 0,5 a 40 km) vengono utilizzate le fibre monomodali. Le reti di fibre ottiche possono essere posate con due metodi: con uno scavo “classico” oppure tramite uno scavo effettuato col metodo “minitrincea”.

Questa tecnica viene eseguita utilizzando macchine scavatrici Vermeer dotate di frese a disco, che realizzano nell’asfalto un’incisione netta e rettilinea di dimensioni ridotte rispetto a quello classico, con 5/10/15 cm massimi di larghezza e profondi dai 30 ai 40 cm. La minitrincea permette un consistente risparmio di tempo e costi nella costruzione dei cavidotti, in quanto riduce notevolmente sia le dimensioni del cantiere che la necessità di impiego di mezzi pesanti, oltre a ridurre consistevolmente il tempo di occupazione del luogo pubblico, la rottura del manto stradale e l’impatto sulla viabilità.

L’utilizzo della minitrincea è consigliato esclusivamente in zone che comprendano ampie porzioni di manto stradale o comunque superfici in calcestruzzo che abbiano un sottofondo di materiale compatto, come strade e marciapiedi. Se comunque presente un sotto-strato compatto, è possibile utilizzare la minitrincea anche su brevi tratti di strade sterrate. I costi dei tubi utilizzati in uno scavo a minitrincea sono considerevolmente ridotti rispetto a quelli utilizzati in uno scavo normale e i tempi il processo di riasfaltatura è reso molto più rapido.

Nella posa di reti tecnologiche sia elettriche che telefoniche utilizziamo tubature in polietilene corrugato; l’uso dei pozzetti in polietilene per il collegamento delle tubazioni favorisce una perfetta connessione lungo tutto l’impianto. Gli snodi delle tubature di entrambe le reti vengono protetti con pozzetti in cemento armato, i quali fungono anche da camere d’ispezione in caso di eventuali interventi di manutenzione e riparazione.